Rio Wolta

Non più musica intima

sabato 23/02/19 17:35

 

(Foto: Tatjana Rueegsegger)

Avevamo ospitato Rio Wolta nel 2015 con l’album Swing for the nation. Wolta poneva i riflettori sulla nostalgia di una generazione dannata, succube della carriera professionale, della buona pagella scolastica, del fitness e della sicurezza. Una generazione condannata ad abbandonare i propri sogni per una manica di buffoni.

L’artista zurighese Rio Wolta ha abbandonato le logiche del mondo discografico tradizionale, si è buttato nel teatro e nell’arte dei visuals per riemergere tre anni dopo con un disco nuovo.

Lo scorso novembre è uscito No more intimate music (2018 Sailing for peace). Il pop ha lasciato il posto a una maggiore pressione sonora e un sound indie figlio di una settimana di registrazione trascorsa nella campagna francese più isolata.

Segui Rio Wolta su Mx3, il portale della musica svizzera

 

La risposta è nelle stelle

Seguici con