Stefanie Heinzmann

Labyrinth, di Marco Kohler e Sandra Romano

  • Condividi
  • a A

Stefanie Heinzmann è tornata. La cantante soul vallesana ha fatto la spola tra Amburgo e Visp covando un disco elettronico che mai avrebbe immaginato di fare.

La pandemia ha rimescolato le carte, ha stimolato la fantasia e la voglia di cose belle, e soprattutto ha liberato il tempo togliendo la pressione. Scrivere canzoni senza pensare di dover fare un disco o rispettare termini contrattuali e tutta un’altra storia. Stefanie Heinzmann racconta la genesi di “Labyrinth” (2021 BMG). 

Prima dell’intervista la musica di Mark Kelly & The Peaceful Warriors, The Gardener & The Tree, Noti & Caroline Alves, Streaker, Animor e Boodmann, ospite della puntata successiva.