Come comportarsi con i bambini disattenti, disorganizzati e agitati

Con Antonio Bolzani

lunedì 29/02/16 13:00
Lotta con cuscino, Pigiama, Camera da letto, Letto, Bambino, Ragazzine, Stili di vita, Lottare

 

Mio figlio è disattento, agitato e disorganizzato: come posso aiutarlo a diventare autonomo? I disturbi dell’attenzione e dell’organizzazione a casa e a scuola in età pediatrica riguardano circa il 5 per cento della popolazione e influiscono in modo massiccio sull’autonomia dei bambini. La cura di sé, la produttività a scuola e il tempo libero sono ambiti in cui i bambini possono trovarsi particolarmente in difficoltà e a disagio, in tutti gli stadi del loro sviluppo. Le reazioni degli adulti possono variare: per alcuni si tratta di un fenomeno sociale, per altri, invece, di una patologia che è sempre esistita e che beneficia ora di una presa a carico terapeutica (medica, psicologica, ergoterapica) più mirata e sostenuta. Nella consulenza odierna i nostri esperti vi offrono degli utili consigli per aiutare i propri figli a restare attenti, a persistere nel compito, a controllare la propria impulsività, a organizzarsi con metodo o semplicemente a imparare in modo efficace. Queste caratteristiche comportamentali sono, in sintesi, delle abilità essenziali per il bambino durante la sua crescita. Attraverso delle spiegazioni e degli esempi concreti, vi presentiamo diverse strategie da utilizzare a casa e a scuola per favorire lo sviluppo di una maggiore autonomia dei vostri figli.

Ospiti:
Lietta Santinelli
, presidente della sezione Ticino dell’Associazione Svizzera Ergoterapisti
Fabian Bazzana, psicologo e capo del gruppo del Servizio di sostegno pedagogico del Bellinzonese

Star Wars: Il risveglio della forza

Seguici con
Altre puntate