Dipendenze in Svizzera e in Ticino, tra prevenzione e consumi

Con Antonio Bolzani

giovedì 22/02/18 13:00
Dipendenze in Svizzera Dipendenze in Svizzera e in Ticino, tra prevenzione e consumi, 22.02.18

Alcool, tabacco, cannabis, nuove sostanze psicoattive e giochi (in denaro) online: il mercato delle dipendenze è in piena evoluzione ed allora nella consulenza odierna desideriamo fare il punto, partendo dal “Panorama svizzero delle dipendenze 2018” che fornisce un quadro della situazione attuale. Inoltre questo rapporto passa in rassegna gli sviluppi principali e affronta le domande inerenti le sostanze psicoattive alle quali la società dovrà rispondere, dal momento che vi sono sempre delle precise implicazioni e conseguenze sul piano della salute pubblica e dei costi sociali. Fino a che punto i prodotti alternativi del tabacco sono meno dannosi delle sigarette? Cosa dire della canapa light? E della canapa come dipendenza? Vi sono delle differenze tra le dipendenze da sostanze legali e quelle da sostanze illegali? Come evolve il consumo di alcol a rischio? Quali sono i rischi delle dipendenze dai videogiochi e da Internet più in generale? Com’è la situazione del consumo di antidolorifici oppiacei? Dallo studio emerge una certa stabilità rispetto a precedenti stime, anche se rimane da vedere in che misura i consumi delle varie sostanze possano sfociare in situazioni più o meno problematiche. Noi oggi focalizziamo la nostra attenzione sulla sensibilizzazione attraverso i competenti servizi, affinché questi operatori possano contribuire a gestire per tempo i consumi e a prevenire le conseguenze più gravi.

Ospiti:
Jann Schumacher
, presidente di Ticino Addiction, vice presidente di Ingrado (Servizi per le dipendenze Centro Residenziale Alcologia), psicologo specializzato nel campo della lotta alle dipendenze e vicepresidente della Commissione federale per i problemi inerenti all'alcool (CFAL)

Storie, la domenica in prima serata

Seguici con