Due secoli di infinito. I 200 anni della poesia simbolo della letteratura italiana

Con Isabella Visetti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Scritta tra il 1818 e il 1819 e pubblicata nel 1926, la poesia "L'infinito" di Giacomo Leopardi (1798-1837) compie 200 anni. Poesia-simbolo della letteratura italiana, sembra senza tempo: i temi che tratta e le emozioni che suscita sono universali e comuni a uomini e donne di ogni epoca.  A scuola si studia ancora? Che effetto fa agli studenti? Quale il nocciolo prezioso e vivido di questo poema che è un'opera giovanile di Leopardi? Quali le parole che la contraddistinguono? A queste domande rispondono i nostri ospiti, dopo il momento dedicato alle risposte del nostro consulente linguistico alle vostre domande sull'uso coretto della lingua italiana.

Ospiti:
Gerry Mottis
, docente e consulente linguistico
Laura Di Corcia, docente e poeta
Maria Giuseppina Scanziani, studiosa di letteratura italiana e promotrice della rassegna “Da Dante a Montale. La grande poesia”
Giuseppe Patota: le parole di Leopardi