Il certificato della cassa pensione

Con Isabella Visetti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Torniamo a parlare di previdenza professionale, commentando lo studio di Credit Suisse, reso pubblico la scorsa settimana, in cui si prevede che le rendite del primo e secondo pilastro caleranno dal 57% dell’ultimo reddito al 46% nel 2025. Queste proiezioni rendono necessaria una riforma, da più parti evocata e che probabilmente dovrà essere un mix di diverse misure.

Ma come è possibile sapere di quale rendita si godrà quando si andrà in pensione? Uno dei documenti che ce lo può dire è il certificato della cassa pensione, che però non è facile da leggere e interpretare. Oggi vogliamo fornire alcune spiegazioni per “decifrare” questo importante documento che riceviamo ogni anno dalla nostra cassa pensione.

Ospiti:
Régis Dubied
, esperto in previdenza e perito federale in assicurazioni private