Le regole della punteggiatura e il fischio nella folla

Con Antonio Bolzani

martedì 30/01/18 13:00
punteggiatura, fumetto Le regole della punteggiatura e il fischio nella folla, 30.01.18

Dalla punteggiatura, che esige le sue precise regole, alle molte domande che ci sono arrivate relative ai vostri dubbi e alle vostre curiosità sull’uso corretto dell’italiano scritto e parlato. Rispondiamo quindi alle vostre richieste di chiarezza linguistica, dopo aver nuovamente ampliato i nostri orizzonti sui segni di punteggiatura in italiano. A cosa servono e, soprattutto, come e quando si usano questi segni? Ne riparliamo oggi, ricordando che la punteggiatura è la parte della grammatica che regola i segni della scrittura. La punteggiatura è importante perché, oltre a comunicare il senso della frase, ci aiuta a capire meglio il tono con cui leggere il testo. Possiamo intendere la punteggiatura come lo strumento che ci dà il ritmo della frase e ci fornisce le regole di lettura; un po’ come i cartelli stradali che ci indicano come muoverci, a quale velocità andare, se rallentare, fermarci o accelerare, e quale strada prendere. Dalla punteggiatura al fischio folle nella folla: di queste parole, che iniziano con la lettera “f”, si occuperà il Prof. Patota, nella sua rubrica “Il Radiobolario”.

Ospiti:
Gerry Mottis, docente di italiano alle Scuole Medie di Roveredo Grigioni e scrittore
Prof. Giuseppe Patota, docente di Linguistica italiana presso l’Università di Siena-Arezzo, accademico corrispondente della Crusca e socio corrispondente dell’Accademia dell’Arcadia

Peo, Cappuccetto Rosso... ma anche un po' rossocrociato

Seguici con
Correlati
Altre puntate