Prepararsi alla Pensione

Con Carlotta Moccetti

giovedì 06/12/18 13:00
Invecchiare: fatalità o progetto? Prepararsi alla Pensione, 06.12.18

Non vedo l’ora di andare in pensione!” Quante volte abbiamo pensato o detto questa frase?

Nell’immaginario di chi lavora e ha ancora vari anni prima della pensione, quest’ultima rappresenta un sogno idilliaco, un traguardo agognato e spesso idealizzato: finalmente tempo libero, relax, assenza di responsabilità e sensazione di rinascita! Però non tutti riescono a godersi il congedo dal lavoro come avevano previsto. Innanzitutto questo può avvenire perché non si può più continuare a fare quello a cui ci si è dedicati per una vita, quello che ci dava un ruolo e che per molti ormai faceva parte della propria identità. Per queste persone, oltre a cambiare di molto la routine giornaliera nelle cose concrete, la loro vita cambia anche a livello più astratto e psicologico. Infatti la pensione può rappresentare per molti una perdita che può portare a sentimenti che vanno dalla lieve tristezza fino ad intense sensazioni di scarsa autostima, inutilità e vuoto tipiche della depressione. Nei casi di maggiore sofferenza si può infatti parlare di depressione.

Con Roberto Fridel, responsabile dell’Associazione Generazioni & sinergie

Ogni centesimo conta

Seguici con