Zanzara tigre

Con Lara Montagna

domenica 05/05/19 09:05
Zanzara tigre, Aedes albopictus Zanzara tigre, 05.05.19

 

È ripartita ufficialmente la stagione delle zanzare tigri. In Ticino ad occuparsi dello studio, del monitoraggio e dell’informazione sul tema è il laboratorio di microbiologia applicata della Supsi, nella persona di Eleonora Flacio, biologa.

Aedes albopictus è una "zanzara cittadina" che colonizza prevalentemente piccole raccolte d'acqua per la deposizione delle sue uova, si riposa all'ombra su bassi arbusti e punge generalmente di giorno, nelle ore più fresche. Essa assomiglia ad una qualsiasi zanzara sia per forma che per dimensioni, ma è nera con evidenti striature bianche sul corpo e sulle zampe. La zanzara tigre è originaria del sud-est asiatico, da dove si è propagata dapprima negli Stati Uniti per poi arrivare anche in Europa mediante il commercio internazionale di copertoni usati. Nel Canton Ticino dal 2000 è in atto un sistema di sorveglianza, coordinato dal Gruppo cantonale di Lavoro Zanzare (GLZ), e lotta a questo insetto e alle potenziali malattie ad esso correlate. Nel 2003 è stata riscontrata per la prima volta nel Canton Ticino sull’asse autostradale, dal 2007 ha cominciato a colonizzare gli ambienti urbani del Mendrisiotto. Progressivamente negli anni ha colonizzato la maggior parte delle aree urbane del Cantone, dove ormai è presente in modo stabile.

La soluzione attualmente si chiama Bacillus thuringiensis.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate