AlpFoodway: il progetto per valorizzare il patrimonio immateriale delle Alpi

Con Elizabeth Camozzi

martedì 08/10/19 11:05
AlpFoodway: il progetto per valorizzare il patrimonio immateriale delle Alpi, 08.10.19

Si intitola #AlpiFoodway ed è un progetto che verte a sensibilizzare e proteggere il patrimonio alimentare quale importantissima fonte di identità per le popolazioni alpine. Non si tratta però di valorizzare semplicemente i prodotti alimentari in quanto tale, bensì di includere anche i paesaggi produttivi e le conoscenze tradizionali, le tecniche di produzione, le abitudini e i rituali di consumo, così come la trasmissione di sapere antico. 

AlpFoodway promuove, dunque, un modello di sviluppo sostenibile per le aree montane periferiche, basato sulla conservazione e sulla valorizzazione del patrimonio alimentare culturale dello Spazio Alpino, adottando strumenti innovativi di marketing e di governance. L’idea è quella di mostrare l'emergere di un'identità transnazionale alpina basata sui valori culturali comuni ed espressi poi nel patrimonio alimentare, in una collaborazione tra Svizzera, Italia, Francia, Germania, Slovenia ed Austria.


Un progetto che, grazie ad un workshop, si farà conoscere anche nell’annuale convengo della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi (CIPRA), intitolato“Le Alpi, un laboratorio culturale” che quest’anno si svolge il 25 e 26 ottobre ad Altdorf (Canton Uri) 

Ospiti:

Cassiano Luminati, Direttore del Polo di Poschiavo di AlpFoodway
Diego Rinallo, Professore associato in Marketing et Consumer culture alla Kedge Business School di Marsiglia    
Agostina Lavagnino, Responsabile dell’Archivio di Etnografia e Storia Sociale di Regione Lombardia, Direzione Generale Autonomia e Cultura
Elena Turetti, Project Manager di progetti di salvaguardia partecipata del patrimonio culturale immateriale
Magdalena Holzer, Project Manager presso CIPRA International

Trapped

Seguici con
Altre puntate