(iStock)

Una scuola sinistra?

Con Roberto Antonini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Una scuola sinistra?

Una scuola sinistra?

Con Roberto Antonini

Ha fatto discutere nel Canton Ticino l’iniziativa, battezzata “scuole libere” lanciata dai giovani Udc. I promotori ritengono che la scuola vada liberata da quella che secondo loro è un forte tendenza alla propaganda di sinistra. E invitano gli studenti a inviare in maniera anonima segnalazioni e foto di materiale che attestino situazioni di propaganda. Un’iniziativa che si prefigge di difendere la neutralità dell’insegnamento ma ovviamente fa discutere: non sono in pochi, in particolare tra i docenti a denunciare la delazione e l’intimidazione del corpo insegnate. Da notare che un’iniziativa analoga in risposta ai giovani Udc è stata lanciata dal Partito Comunista che sempre in Ticino invita gli allievi che si dovessero confrontare con materiale o insegnanti anti-comunisti a segnalarlo via e-mail. Insomma delazione, contro delazione o sano confronto di idee sulla scuola?

Ospiti:
Virginio Pedroni, filosofo
Sonia Castro, responsabile del diploma di insegnamento per le scuole di maturità
Diego Baratti, Gudc, giovani Udc Ticino
Martino Marconi, Gioventù Comunista


I Giovani UDC lanciano Scuole Libere! – per garantire la neutralità dell’insegnamento