Germania: a caccia di mercatini non convenzionali!

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con l’inizio dell’Avvento, prende avvio anche una tradizione che da è molti amatissima: i mercatini di Natale, che ogni anno di più, diventano un’attrazione turistica, forse anche da turismo di massa tanto che, spesso, è difficile trovare dei mercatini in cui sia rimasto intatto lo spirito originale: momento di aggregazione di parenti ed amici in attesa del Natale, con una tazza fumante di vin brûlé in mano e facendo qualche piccolo acquisto in vista della Festività che verrà.

Per quanto riguarda la Germania, in cui parrebbe risiedano le origini dei mercatini e dove certamente la tradizione è molto sentita, tra quelli ormai diventati famosissimi ci sono i mercatini ad esempio di Norimberga, di Berlino, di Lubecca, di Dresda o di Colonia. Tuttavia, sebbene questi siano i più conosciuti, ciò non significa né che siano gli unici, né tantomeno che siano i più originali. Ci sono, infatti, dei mercatini che per la loro collocazione e le loro proposte potrebbero diventare alternative validissime e, anzi, delle piacevoli sorprese.

Con la giornalista e corrispondente della Germania Jeanne Perego, ci muoviamo quindi in un percorso a caccia dei mercatini di Natale tedeschi più inusuali.

 

Nello specifico, in Baviera visitiamo ad esempio il mercatino allestito all'aeroporto di Monaco di Baviera, ma anche - entrambi nel circondario di Passau- quello galleggiante di Vilshofen sul Danubio e quello situato in una vecchia cava di granito ad Hauzenberg, nella Foresta bavarese, per poi terminare con l'originalissimo mercatino ricreato appositamente sulla Fraueninsel, una delle isole sul grande Chiemsee.

È poi noto ai tedeschi che cercano qualcosa di diverso, ma certamente meno ai turisti, il mercatino di Natale che viene organizzato ogni anno nella Gola di Ravenna, nella Foresta Nera, situata in una valle laterale della Höllental; è il primo anno, invece, per quello allestito allo zoo di Berlino, al famoso Tierpark, che debutta appunto quest'anno.

Il nostro percorso, però, ci porta anche a Traben-Trarbach, in Renania palatinato lungo la Mosella, dove in cantine vinicole del XVI secolo sono installate delle bancarelle che uniscono la tradizione natalizia a quella viticola; se invece foste amanti del mare d'inverno, allora imperdibile è il mercatino di Natale che viene proposto a Emden, capoluogo storico della regione della Frisia orientale in Bassa Sassonia, in cui il mercatino ha atmosfere decisamente marittime, tra galeoni e velieri.