Sì viaggiare

Guatemala e Belize: mondi al di fuori del mondo

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Storie e persone
  • Da fare
Guatemala

Sono mondi al di fuori del mondo; Paesi in cui i suoni, i sapori, i colori, le tradizioni e le abitudini di vita delle persone fanno fare un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo.

guatemalteca

Il nostro itinerario nel Centro America inizia in Guatemala, costituito nella sua parte nord da un arco di rocce antiche ricoperte da sedimenti, soprattutto marini, risalenti a milioni di anni fa. Al centro del Paese, invece, ci sono rilievi separati da profonde vallate in cui scorrono diversi corsi d’acqua, mentre a farla da padrone nella parte meridionale sono i depositi vulcanici, dato che il Guatemala possiede uno dei più importanti complessi vulcanici attivi di questa parte del mondo. Un terriotorio abitato soprattutto da popolazioni Maya che hanno lasciato tracce indelebili nella cultura e nella tradizione che ancora oggi viene portata avanti. Del periodo coloniale spagnolo, rimangono comunque molti edifici religiosi: decorazioni in stucco che adornano le facciate delle chiese ed elementi stilistici spagnoli che si sovrappongono alla semplicità delle tecniche costruttive locali.

Antigua

Uno Stato dalle diverse anime e dai diversi colori, dove vulcani, foreste pluviali e antichi siti Maya si intrecciano alla perfezione.
Partiamo da Antigua Guatemala, la vecchia capitale del Guatemala considerata una delle città più belle di tutto il Centro America, nei cui dintorni si possono visitare piantagioni di caffè e fare escursioni verso il vulcano Pacaya.

pacaya

Ci spostiamo poi in direzione nord-ovest dove risiede il Lago Atitlán, di origine vulcanica e lungo 125 chilometri, attorno al quale sorgono diversi piccoli villaggi, nei quali riscoprire le tradizioni maya. Una regione nella quale vengono allestiti i mercati di Chichicastenango (uno dei mercati più belli e colorati del Centro America) e di Solola (mercato molto locale, tipico e per nulla turistico).

mercato guatemala

Un volo interno di un'ora e mezzo ci conduce però anche nel nord del Guatemala, dove riscoprire il sito archeologico di Tikal, patrimonio UNESCO, che racchiude la piramide del Sole e della Luna, circondato da una foresta verdissima.

Anche il Belize, a confine con il Guatemala, è però ricco di imperdibili siti Maya. Nella zona di San Ignacio ad esempio, costituita da montagne e foreste, e nei cui dintorni risiedono grotte, una stupenda fauna e flora e i siti archeologici di Xunantunich e di Caracol, nei quali spiccano, rispettivamente, la piramide detta El Castillo -la seconda struttura più alta del Paese con i suoi 40 metri d'altezza- e il Caana -il Palazzo del cielo, che si traduce nel monumento più grande del Caracol e in una delle maggiori strutture costruite dall'uomo nell'intero Belize. Più distante, a diverse ore di viaggio a nord del Paese, c'è poi anche il sito archeologico Lamanai, dove, con un po' di fortuna, è possibile osservare il giaguaro: sacro simbolo dei Maya.

caana

L'ultima tappa del nostro viaggio, ci conduce infine alla riscoperta delle meraviglie subacquee che regala la barriera corallina del Centro America, tra le più importanti e meglio conservate del mondo, nonché patrimonio UNESCO. Per i sub esperti, imperdibile è poi un’immersione nelle acque del Great Blue Hole, una grande dolina marina situata ad est delle coste del Belize, nel Mar dei Caraibi.

great blue hole

Un viaggio i cui dettagli e consigli sono forniti da Tim Montorfani, artigiano di viaggi di Lugano ed esperto di queste destinazioni.

Due mondi fuori dal mondoi: Guatemala e Belize, 07.12.18

Sì viaggiare 07.12.2018, 09:05

Guatemala e Belize: i consigli dell'esperto, 07.12.18

Sì viaggiare 07.12.2018, 09:05

Correlati