Il primato
Il primato (Keystone)

"Non cambio i miei obiettivi per Rio"

Léa Sprunger fedele ai 400m hs e non punta ai 200m

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con il tempo di 22"38 Léa Sprunger ha polverizzato ai Campionati Svizzeri il record svizzero di Mujinga Kambundji sui 200m. La vodese stessa è rimasta sorpresa della sua performance: "Sapevo di essere veloce e di avvicinare il mio personale, ma di raggiungere questo tempo non lo immaginavo neppure".

Un tempo che rientra nella top ten mondiale del 2016 e avvicina di un centesimo quello della medaglia d'oro agli ultimi Europei. "È vero che si possono fare paragoni del genere, anche se le condizioni di un grande campionato sono diverse. Ieri sono partita senza grandi pressioni, mi è servito anche il lavoro che svolgo sui 400m ostacoli, poi la velocità di base sui 200 è rimasta".

Un motivo per cambiare traguardi? "I miei obiettivi li avevo fissati a inizio stagione e anche con questo record non cambiano. Punto alla finale dei 400m hs di Rio e non tornerò indietro".

 
Condividi