Domani bisogna difendere il podio
Domani bisogna difendere il podio (freshfocus)

Ehammer spera in una medaglia nel decathlon

Il 22enne al comando a metà percorso, oro europeo nei 10'000m femminili per Can

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A metà percorso Simon Ehammer può sperare di conquistare una medaglia europea nel decathlon. Dopo le eccellenti prestazioni di questa mattina, il 22enne si è ripetuto anche nella sessione pomeridiana, consolidando in questo modo la sua prima posizione in classifica (più di 300 i punti su Dario Dester, l'immediato inseguitore). Messa nel carniere una misura di 14,24m nel getto del peso, l'appenzellese ha firmato il suo personale nel salto con l'asta (2,08m) e chiuso in 47"40 i 400m.

Nella prima finale sulla pista dello stadio olimpico, i 10'000m femminili orfani della fuoriclasse Sifan Hassan, è stata la turca Yasemin Can ad acciuffare la medaglia d'oro dinnanzi alla britannica Eilish McColgan e all'israeliana Lonah Salpeter. Nel peso maschile si è imposto il croato Filip Mihaljević grazie a un lancio di 21,88m, alle sue spalle si sono piazzati il serbo Armin Sinancevic (21,39m) e il ceco Tomáš Staněk (21,26m). In campo femminile il metallo più prezioso è invece finito al collo dell'olandese Jessica Schilder (20,24m), capace di precedere la portoghese Auriol Dongmo (19,82m) e la connazionale Jorinde van Klinken (18,94m).

 
 
Condividi