Derby
Derby (Ti-Press)

Massagno e Lugano al via con obiettivi diversi

Sono state presentate le due squadre; la SBL comincerà il 9 ottobre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tra poco più di due settimane prenderà il via il massimo campionato di basket, con le solite due ticinesi al via. Sia Massagno che Lugano si sono presentate in questi giorni, ma gli obiettivi in vista della stagione appaiono essere diversi.

Non possiamo nasconderci dopo l'anno scorso dove ci è mancato poco per centrare un trofeo Fabio Regazzi

Il presidente della Spinelli Massagno Fabio Regazzi si dice fiducioso e con una squadra che può vantare tra gli altri il nuovo arrivato Roberto Kovac oltre ai confermati fratelli Dusan e Marko Mladjan non può che puntare in alto: "Abbiamo potuto confermare lo stesso budget dell'anno scorso. Con gli innesti fatti possiamo guardare con una certa fiducia alla stagione, ci giocheremo le nostre carte. Ginevra e Friborgo sono delle corazzate, ma vogliamo provare ad avere il ruolo della terza incomoda".

L'esistenza dei Lugano Tigers non è messa in dubbio Alessandro Cedraschi

Più limitate sembrano invece essere le ambizioni dei Lugano Tigers. Con molti giovani in squadra e i nuovi stranieri (in particolare Arkim Robertson, tutto da scoprire) i bianconeri sono un'incognita, ma il presidente Alessandro Cedraschi è soprattutto preoccupato della mancanza di aiuti finanziari ed organizzativi: "Abbiamo bisogno di persone che abbiano voglia di mettersi a disposizione e di affiancarci per dare continuità alla società".

 
Condividi