Il tecnico bianconero
Il tecnico bianconero (rsi.ch)

"È un nuovo ciclo, cerchiamo gli equilibri"

Mattia Croci-Torti soddisfatto della prima sgambata del Lugano a Gentilino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Confermato dopo la trionfale scorsa stagione, Mattia Croci-Torti è apparso parecchio soddisfatto della prima amichevole di preparazione in vista dell'imminente inizio del nuovo campionato. "Siamo molto contenti di aver fatto questa sgambata - ha spiegato il tecnico bianconero al termine del match con il Collina d'Oro - Dopo quattro giorni di lavoro era quello che ci voleva e i ragazzi si sono anche comportati molto bene. Si può dire che siamo ripartiti da dove ci eravamo lasciati".

Una ripartenza però con alcuni nuovi giocatori che dovranno sostituire i vari partenti. "Questo è un po' un nuovo ciclo che si apre - ha proseguito il Crus - Ci vuole tempo affinché si instaurino le nuove dinamiche nello spogliatoio. Il compito mio, dello staff e dei giocatori è quello di trovare le sinergie giuste il prima possibile anche perché l'inizio del campionato è fra quattro settimane. Bisogna capire le caratteristiche dei nuovi giocatori, capire dove ciascuno sta meglio in campo e cosa preferiscono fare. Io non sono un integralista, il modulo è basato sui giocatori".

Dobbiamo essere in grado di trovare chi ha fame di portare questa maglia Mattia Croci-Torti

Per quel che riguarda il mercato il 40enne momò predica calma: "Sappiamo dove abbiamo delle carenze, quindi cerchiamo di sistemare la rosa al meglio, ma non dobbiamo avere fretta. So che i tifosi a volte sono in trepidazione, ma noi abbiamo bisogno dei giocatori giusti e la pazienza spesso ti premia".

Condividi