Il coach dovrà indicare la via per il successo
Il coach dovrà indicare la via per il successo (Ti-Press)

Contro il Malmö è sfida da dentro o fuori

Il Lugano deve vincere per tenere vive le speranze di qualificazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

dall'inviato a San Gallo Diego Medolago

Dopo tre partite disputate in questa Europa League, la sfida di stasera per il Lugano è già uno spareggio da dentro o fuori. Una sconfitta contro il Malmö infatti precluderebbe quasi certamente un possibile passaggio alla fase ad eliminazione diretta, già difficile in questo momento. Basti pensare che nella precedente avventura continentale la formazione allora allenata da Pier Tami a questo stadio della competizione di punti ne aveva 3, contro il solo conquistato dai bianconeri in questa manifestazione, e fu comunque estromessa dal torneo.

Maurizio Jacobacci può però guardare al match del Kybunpark con ottimismo. Gerndt e compagni sembrano aver assimilato bene il cambio in panchina e il Malmö, affrontato due settimane or sono, ha dimostrato di essere una compagine tutt’altro che imbattibile. Il neo tecnico bianconero potrà prendere come esempio quanto fatto nel girone di ritorno dell’edizione 2017-18, quando il Lugano vinse sia contro il FCSB, sia contro il Viktoria Plzen, e ripartire dalla bella prestazione di Lucerna. Per provare ad agganciare gli svedesi in classifica ed insinuare qualche piccolo dubbio nella testa delle capoliste Dynamo Kiev e Copenaghen.

 
 
 
Condividi