Tutta la delusione di Daprelà
Tutta la delusione di Daprelà (Keystone)
Thun
3
Lugano
2
  • 34' Salanovic
  • 70' Sutter
  • 81' Sorgic
  • 41' Covilo
  • 90' Janko
Tabellino Risultati e classifiche

Finisce a Thun la Coppa Svizzera del Lugano

Troppe indecisioni difensive costano l'eliminazione ai quarti ai bianconeri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È finita a Thun la corsa in Coppa Svizzera del Lugano, battuto nei quarti di finale per 3-2 dai bernesi. A condannare all'eliminazione i bianconeri, con Sulmoni e Sadiku in campo al posto degli squalificati Maric e Bottani, sono state le indecisioni difensive, prontamente sfruttate dai padroni di casa, che dal canto loro hanno dovuto fare a meno dell'infortunato Tosetti.

Nella prima ventina di minuti di gioco la retroguardia bianconera, formata per la prima volta da Sulmoni, Daprelà, Kecskes e Mihajlovic, ci ha messo un po' a registrarsi. Quando le cose sembravano sistemate, al 34' il Lugano si è invece fatto sorprendere da una ripartenza bernese. Nella circostanza il portiere ticinese Baumann non è riuscito a trattenere sul suo primo palo una conclusione di Salanovic parsa non irresistibile. Sette minuti più tardi un colpo di testa di Covilo, in campo per l'effetto sospensivo del ricorso inoltrato dal Lugano, su cross di Junior ha però rimesso tutto in parità.

Dopo la pausa gli uomini di Celestini hanno macinato più gioco rispetto a quelli di Schneider, ma solo in un'occasione sono riusciti ad impensierire l'estremo difensore avversario Faivre, apparso battuto da un pallone calciato da Sadiku, ma finito però a lato. A colpire è allora stato il Thun, in gol al 71' con un tiro al volo di Sutter, lasciato colpevolmente solo in mezzo all'area bianconera su un calcio d'angolo battuto da Spielmann. A lanciare definitivamente i biancorossi in semifinale è poi stato il punto di Sorgic all'82', anche perché il gol al 90' di Janko, entrato al 78' al posto di Piccinocchi, è arrivato troppo tardi per il Lugano.

 
 
Condividi