Già in Svezia aveva mancato un'occasione clamorosa
Già in Svezia aveva mancato un'occasione clamorosa (Ti-Press)

Gli errori a ripetizione di Holender

L'attaccante del Lugano ha mancato in questa stagione diverse occasioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'errore sotto porta di Filip Holender, questa domenica nei minuti finali del match del Letzigrund, è tanto clamoroso quanto incomprensibile. Soprattutto perché si tratta di uno svarione che, di fatto, avrebbe permesso ai ticinesi di cogliere il pareggio. Ma soprattutto non è l'unico, di tale spessore, commesso dall'attaccante ungherese in questa stagione col Lugano.

Già contro il Malmö lo scorso 7 novembre nel match della fase a gironi di Europa League, dunque un'altra partita delicata e tiratissima, Holender aveva mancato un'occasione limpidissima al 64'. Un'occasione ghiotta e da non sbagliare, come quella che il 25enne di origini serbe ha poi fallito ancora il 15 dicembre a Cornaredo contro lo Young Boys, stavolta quando il cronometro segnava il 72o minuto. In una partita poi finita sullo 0-0... Ma non è finita qui: la lista si allunga con l'erroraccio del 26 gennaio contro il San Gallo (quando si era sullo 0-0) e soprattutto con la clamorosa traversa colpita al 92' contro il Thun lo scorso 9 febbraio. Due match persi dai bianconeri ma che, senza questi due errori, chissà...

 
Condividi