Per ora si marcia in direzione opposta
Per ora si marcia in direzione opposta (Keystone)

I giocatori del Basilea si oppongono ai tagli

I rossoblù rifiutano di rinunciare al 17,5% del loro salario annuo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I giocatori del Basilea hanno rifiutato la proposta del club che voleva ridurre loro lo stipendio annuale del 17,5% a causa del coronavirus. Questa misura avrebbe corrisposto per i mesi di aprile, maggio e giugno, nei quali con ogni probabilità non verranno giocate partite, a un taglio del 70% del salario mensile. La società, che ha pregato il consiglio dei giocatori di valutare nuovamente la proposta, studierà ora un'altra strategia per ridurre i costi.

Condividi