Due mesi fa il trionfo del Bayern Monaco a Lisbona
Due mesi fa il trionfo del Bayern Monaco a Lisbona (Keystone)

Inizia la scalata al tetto d'Europa

La Champions League, caratterizzata da un calendario serratissimo, parte questa sera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A due mesi dal trionfo del Bayern Monaco a Lisbona, la Champions è pronta a ripartire. E il massimo torneo continentale per club torna con un calendario decisamente serrato, visto che nei prossimi 50 giorni, tanto durerà la fase a gironi, verranno decise le 16 squadre che parteciperanno agli ottavi di finale.

Si comincia stasera con il big match PSG - Manchester United e con la Juventus impegnata a Kiev, per finire il 9 dicembre dopo aver giocato praticamente ogni settimana. Tra le pretendenti a succedere ai bavaresi ci sono le solite big europee, ma l'anno della pandemia potrebbe scompaginare non poco le carte, permettendo ad una squadra outsider di compiere un'impresa storica.

Gli svizzeri al via della Champions League 2020-21 sono ben 12. Cinque giocano nel Borussia Mönchengladbach (Yann Sommer, Nico Elvedi, Michael Lang, Breel Embolo e Denis Zakaria) e quattro fanno parte del Borussia Dortmund (Roman Bürki, Marwin Hitz, Manuel Akanji più l'allenatore Lucien Favre). Ad essi si aggiungono Xherdan Shaqiri (Liverpool), Remo Freuler (Atalanta) e Noah Okafor (Salisburgo).

La prima diretta targata RSI è in programma per domani sera, quando su LA2 e in streaming vi mostreremo la sfida tra i campion in carica del Bayern e l'Atletico Madrid.

 
Condividi