Quando l'ex tecnico bianconero era al posto di Celestini
Quando l'ex tecnico bianconero era al posto di Celestini (Keystone)

"L'Europa League può far ripartire il Lugano"

I consigli di Pier Tami, che nel 2017-18 ha allenato i bianconeri in Europa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Mancano poche ore all'esordio in Europa League del Lugano (in diretta su RSI LA2 e in streaming dalle 18h55). I bianconeri affronteranno il Copenaghen in trasferta, un debutto complicato pensando soprattutto al brutto momento di forma della squadra di Celestini. Nell'ultima esperienza europea sulla panchina dei ticinesi sedeva Pier Tami, che a suo tempo si era trovato nella medesima situazione: "Penso che l'Europa League metta il calcio al centro - ha detto l'ex tecnico - In questa competizione non puoi speculare, devi fare la partita e ritrovare il piacere di giocare a calcio. Credo che l'aria europea possa dare nuova linfa alla squadra e allo staff. Me lo auguro, anche se la prima trasferta è contro una squadra tosta"

Giocare in Europa League è davvero bello, ti porta a pensare di giocare il calcio vero Pierluigi Tami

Il presidente del Lugano Angelo Renzetti ha espresso le sue preoccupazioni prima del calcio d'inizio, una sensazione che Tami comprende alla perfezione: "Capisco il presidente Renzetti, che gestendo la società da solo ha una responsabilità e un peso molto grande da portare. L'ultima Europa League non se l'è goduta al massimo forse, viste le problematiche economiche. Non è facile gestire questa situazione".

 
 
Condividi