Grande preoccupazione nell'Oberland Bernese
Grande preoccupazione nell'Oberland Bernese (Keystone)

"La presenza in Super League non è scontata"

Il ds del Thun non nasconde la paura e prepara una primavera difficile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ultimo in classifica con soli nove punti, sconfitto nelle ultime quattro partite, il Thun appare come il più serio candidato alla retrocessione in Super League. Il Neuchâtel Xamax resta comunque a sole cinque lunghezze di distanza, ma in seno alla dirigenza del club bernese si predica il realismo: "La permanenza in Super League non è per nulla scontata".

Una stagione finora difficile e in primavera sarà uguale Andreas Gerber

La piccola società dell'Oberland Bernese da anni fa fronte con un'ottima gestione al gap finanziario dalle concorrenti: "Sappiamo che negli ultimi anni siamo stati un esempio per gli altri - spiega Andreas Gerber - Ma ci vuole anche un po' di fortuna e quando non hai riserve, sei destinato a vendere i tuoi pezzi pregiati". Per il ds del Thun, è stata cruciale l'imprevista assenza del lungodegente Denis Hediger (fuori ormai da un anno) che proverà ora a essere compensata dagli innesti di Leonardo Bertone e Nicolas Hasler.

Condividi