L'eroe di giornata
L'eroe di giornata (Keystone)
Vaduz
1
Lugano
1
  • 45' (R) Cicek
  • 90'+2 Oss
Tabellino Risultati e classifiche

La zona Cesarini dà un altro punto al Lugano

A Vaduz i bianconeri trovano con Oss il pareggio allo scadere del tempo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si è allungata a 13 la striscia di risultati utili consecutivi ottenuta dal Lugano tra campionato e Coppa. Nella quarta giornata di Super League i bianconeri hanno infatti trovato un ormai insperato pareggio a Vaduz per 1-1, frutto ancora una volta di un gol trovato in zona Cesarini.

Con il debuttante Odgaard in attacco insieme a Gerndt, i sottocenerini hanno fatto fatica a rendersi pericolosi nella prima frazione, ma lo stesso può essere detto anche per la squadra del Principato. L'unica vera chance è capitata al giocatore più in forma del Lugano, Lovric (in rete in Nazionale), che al 32' ha colpito la traversa con una conclusione dal limite. Quando il primo tempo sembrava destinato a chiudersi senza reti però, Hug si è visto toccato in area in maniera oltremodo ingenua da Lavanchy, anche se dopo aver completamente ciccato il tiro da posizione impossibile. Il rigore è così stato trasformato da Cicek per l'inaspettato 1-0.

Nella ripresa Jacobacci ha giocato il tutto per tutto inserendo altri due attaccanti, Lungoyi e Bottani, ma la squadra di Frick ha ben retto gli attacchi bianconeri, con solo un tiro a lato da buona posizione proprio di Bottani e un colpo di testa di Odgaard a far correre un brivido ai tifosi locali. L'inatteso eroe è stato così il lettone Oss, che nei minuti di recupero ha trovato un tocco da rapace d'area che è valso il meritato pareggio. Così facendo il Lugano sale a quota 6 in classifica, mentre il Vaduz mette in cascina il suo secondo punto dell'anno.

 
 
Condividi