"Se non volevo essere sotto esame avrei fatto domanda alle Poste", ha detto (Reuters)

Le Poste italiane bacchettano Sarri

All'azienda pubblica non sono piaciute le dichiarazioni del tecnico della Juve

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Curioso botta e risposta in Italia tra il tecnico della Juventus Maurizio Sarri e... le Poste. Ai vertici dell'azienda pubblica non è infatti piaciuta la battuta dell'allenatore bianconero che, oggi nella conferenza stampa in vista del match di Coppa Italia contro il Milan, ha dichiarato. "Se non volevo essere sotto esame avrei fatto domanda alle Poste". Non si è fatta attendere la replica delle Poste italiane le quali, in un post su Twitter, hanno ricordato che: "Poste è la più grande azienda del Paese, che viene scelta dai giovani laureati come tra le aziende più attrattive in cui lavorare. Gli esami dunque, contrariamente a quanto sostiene Sarri ci sono eccome e l'azienda ne risponde ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni".

 

Condividi