L'obiettivo è dimenticare in fretta le ultime due sconfitte
L'obiettivo è dimenticare in fretta le ultime due sconfitte (Ti-Press)

"Ognuno deve prendersi più responsabilità"

Fabio Celestini spera nella reazione della squadra domani a Zurigo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La delusione è palpabile in casa Lugano. Per come sono maturate, le due sconfitte contro Young Boys e Thun non sono state facili da digerire, come conferma Fabio Celestini: "Dopo la partita di giovedì ero seccato perché alla fine sono sempre le stesse cose che non funzionano. L'amarezza è dovuta dalla consapevolezza di lavorare bene, tanto in allenamento quanto in partita, senza però riuscire a raccogliere i frutti. Ci manca ancora un po' di personalità per fare questo".

Sono sempre dei piccoli dettagli negli ultimi 15-20 minuti a tradirci

Fabio Celestini

Il tecnico dei bianconeri si aspetta una reazione da parte dei suoi ragazzi già domani pomeriggio, quando alle 16h00 Sabbatini e compagni saranno ospiti dello Zurigo: "Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità - prosegue il 43enne vodese - ho comunque una squadra di grande esperienza, non siamo un gruppo di giovani. Ecco perché tutti devono fare un passo in più, mettendo il proprio vissuto al servizio di tutti in questo genere di momenti".

 
 
 
Condividi