Alla base della rinuncia il conflitto aperto tra Armenia e Azerbaigian
Alla base della rinuncia il conflitto aperto tra Armenia e Azerbaigian (Keystone)

Per la sua sicurezza Mkhitaryan salta la finale

Europa League, l'armeno dell'Arsenal non andrà a Baku a causa di motivi politici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nonostante le rassicurazioni degli scorsi giorni da parte del governo azero Henrikh Mkhitaryan, numero sette dell'Arsenal, non andrà a Baku per la finale di Europa League contro il Chelsea. Il suo paese, l'Armenia, lo ricordiamo, è in conflitto con l'Azerbaigian. La stella dei Gunners, per motivi di sicurezza, non partirà quindi al seguito della squadra. L'annuncio è stato fatto oggi dalla sua società che si è detta molto dispiaciuta. "Henrikh è stato un giocatore chiave nel nostro percorso in Europa ed è per noi una grande perdita".

Dal canto suo il calciatore ha comunicato che si tratta di una partita che nessun giocatore vorrebbe saltare, ma che dopo aver valutato tutte le opzioni ha dovuto fare questa difficile scelta.

Non è la prima volta che Mkhitaryan è costretto a saltare partite a causa di motivi politici. Nell'ottobre del 2018 non prese parte alla sfida esterna contro il Qarabag. Tra i precedenti c'è anche quello di Xherdan Shaqiri che in Champions League ha evitato la trasferta a Belgrado contro la Stella Rossa. Anche per l'elvetico il motivo fu la grande pressione politica.

Condividi