Scene che forse vedremo anche da noi
Scene che forse vedremo anche da noi (Keystone)

Si torna timidamente sugli spalti

Prima giornata a porte aperte nel massimo campionato ungherese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo oltre due mesi gli stadi ungheresi hanno riaperto le loro porte al pubblico, anche se a causa della paura della propagazione del coronavirus la sua presenza è stata limitata. Gli spettatori hanno infatti potuto occupare, come da direttive, solo un posto su quattro con almeno una fila di distanza tra un tifoso e l'altro. Uno scenario che verosimilmente verrà applicato anche ad altre realtà e che prima o poi potrebbe raggiungere anche la Svizzera, dove il campionato ripartirà il 19 giugno.

Condividi