Il ringraziamento dei tifosi al presidente
Il ringraziamento dei tifosi al presidente (Ti-Press)

"Sono fiero, ma non lo rifarei"

Angelo Renzetti rivive le emozioni passate alla testa del Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un emozionato seppur alleggerito Angelo Renzetti ha ripercorso gli ultimi undici anni alla testa del Lugano come ospite della Domenica Sportiva. "Sono tornato alla vita di una volta - ha dichiarato l'ex numero uno bianconero - sono molto più spensierato senza tutto il peso dei tifosi, dei giocatori e della società sulle spalle. Sono stato molto coraggioso, per mantenere una squadra di calcio bisogna fare molti sacrifici e io ho sempre dato tutto me stesso per preservare questa società".

Vorrei essere ricordato come il presidente che è stato più a lungo alla testa del Lugano Angelo Renzetti

Negli ultimi 11 anni il presidente è riuscito a riportare i bianconeri nel massimo campionato svizzero per poi arrivare due volte in Europa League. "L'Europa è stato un sogno - racconta un emozionato Angelo Renzetti - nonostante i problemi con lo stadio ci ha dato visibilità e credibilità, ma la cosa di cui vado più fiero è di essere riuscito a mantenere così a lungo una squadra che rappresenta il canton Ticino. Sebbene abbia provato molte emozioni positive prendersi questa responsabilità è una cosa che non rifarei se potessi tornare indietro".

Non sono ancora uscito dalla routine di vedere i risultati e gli allenamenti, sicuramente resterò vicino alla società ma non voglio più interferire Angelo Renzetti
 
Condividi