Lavanchy in azione
Lavanchy in azione (freshfocus)
Servette
1
Lugano
1
  • 38' Kyei
  • 63' Lavanchy
Tabellino Risultati e classifiche

Un punto che può far felice il Lugano

I bianconeri pareggiano 1-1 in casa del Servette e restano secondi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non è stata una vittoria, che avrebbe permesso ai ticinesi di ritrovare immediatamente la vetta della Super League, ma il Lugano è tornato dalla difficile trasferta dello Stade de Genève con un buon punto. Impegnato contro il Servette, che per motivi legati al coronavirus e alla pausa riservata alle Nazionali non giocava addirittura dallo scorso 17 ottobre, gli uomini di Jacobacci hanno pareggiato per 1-1, restando così imbattuti in campionato nonostante le assenze dei vari Sabbatini, Guidotti, Bottani e Oss.

Giocata a ritmi blandi principalmente nella zona centrale del campo, la partita si è accesa attorno al quarto d'ora, quando nel giro di 5' si sono consumate le più grandi occasioni. Dapprima un tiro da fuori di Lovric è stato bloccato senza problemi da Frick, che si è poi fatto trovare pronto su un diagonale in contropiede di Gerndt, arrivato poco dopo un salvataggio provvidenziale di Guerrero nella sua area. È però al 37' che i padroni di casa sono passati a condurre: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Kyei è stato bravo a girarsi rapidamente e a fulminare Baumann.

Anche grazie all'ingresso di Lungoyi per un'impalpabile Odgaard al 57', gli ospiti hanno provato a cambiare marcia, trovando il gol del meritato pareggio al 63' con Lavanchy, bravo e fortunato a mettere giù un traversone di Lovric e a depositare il pallone alle spalle di Frick. Più frizzante nella ripresa il Lugano è poi andato più vicino al gol del vantaggio di quanto abbia fatto il Servette, perlomeno fino al palo colpito dal ginevrino Koné all'89'.

 
 
 
 
 
 
Condividi