Ciclismo

A un anno di distanza il ricordo di Gino Mäder è ancora vivo

Le curve del Passo dell’Albula si presero la vita del corridore svizzero

  • 16 giugno, 11:53
  • 16 giugno, 14:22
Mader

Il memoriale sul luogo della tragedia

  • Keystone
Di: Zeno Ruggiero

Le curve del Passo dell’Albula, il 15 giugno 2023, hanno tratto in inganno e inghiottito Gino Mäder. Alle 11h30 del giorno seguente, il 16, esattamente un anno fa, il corridore rossocrociato è stato dichiarato senza vita all’ospedale di Coira, dove è stato trasportato in seguito alla caduta. La procura grigionese ha archiviato il procedimento aperto a seguito dell’incidente ma le dinamiche della tragedia sono tutt’oggi costellate da tanti punti interrogativi. Nessuno dei corridori della 5a tappa del Tour de Suisse dello scorso anno - Magnus Sheffield compreso, finito nella scarpata poco prima di Gino - ha saputo ricostruire con precisione la fuoriuscita dalla carreggiata dell’elvetico.

Un gregario di lusso, un atleta con il sorriso stampato sul volto e dotato di un’immensa dose di coraggio per gettarsi nelle fughe e tentare l’impresa da lontano. Ma anche dei successi di prestigio: spiccano la sesta tappa vinta al Giro d’Italia 2021 e la frazione conclusiva al Tour de Suisse (sempre nello stesso anno) conquistata ad Andermatt. Qualche metro più su, sulla cima del San Gottardo, Torstein Traen della Bahrain Victorious (ultima squadra dell’ex corridore transitato anche dal VC Mendrisio) mercoledì gli ha dedicato la sua vittoria. Il nome di Gino Mäder rimarrà impresso nel “Premio della montagna #rideforgino”, assegnato a colui che scollinerà per primo sulla cima più alta della corsa.

In varie modalità si è tentato di commemorare Gino Mäder. Dal dorsale numero 44 ritirato dall’organizzazione fino alla statua inaugurata a Morbio Inferiore il primo giugno, passando dalla pedalata collettiva odierna sulle strade del Tour de Suisse. La settimana di corsa svizzera terminerà quest’oggi con la cronometro di Villars-sur-Ollon, sovrapponendosi al giorno che si prese la vita di Gino Mäder. Ciò che non terminerà mai è il suo ricordo, eternamente vivo nel cuore degli appassionati di ciclismo.

Commemorazione, il servizio sulla posa a Morbio della statua in onore di Gino Mäder (Sportsera 01.06.2024)

RSI Sport 01.06.2024, 22:56

Il servizio sulla morte di Gino Mäder (Telegiornale 16.06.2023, 20h00)

RSI Sport 16.06.2023, 20:07

Il ritratto di Gino Mäder (16.06.2023)

RSI Sport 16.06.2023, 19:12

Rete Uno Sport

Rete Uno Sport 16.06.2024, 10:03

  • Gino Mäder
  • Passo dell’Albula
  • Bahrain Victorious

Correlati

Ti potrebbe interessare