Durante l'ultima edizione elvetica a Mendrisio
Durante l'ultima edizione elvetica a Mendrisio (Keystone)

Il Mondiale potrebbe tornare in Svizzera

Martigny si è candidata per l'edizione del 2020 dopo la rinuncia italiana

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I Campionati del Mondo di ciclismo su strada del 2020, secondo quanto riporta il Nouvelliste, potrebbero venire disputati sul suolo elvetico. Martigny, che già aveva intenzione di proporsi tra il 2022 e il 2024, ha infatti sfruttato la rinuncia di Vicenza per inoltrare la propria candidatura. Gli organizzatori vallesani potranno contare su di un budget vicino ai 20 milioni di franchi.

L'Unione Ciclistica Internazionale prenderà la sua decisione nel corso di un congresso che avrà luogo a fine settembre a Innsbruck, durante i Mondiali di quest'anno. L'ultima rassegna iridata in Svizzera, paese in cui i migliori ciclisti del globo hanno già corso per undici volte, ha avuto luogo a Mendrisio nel 2009, preceduta da Lugano nel 1996.

Condividi