Incredibile successo per l'austriaco
Incredibile successo per l'austriaco (rsi.ch)

La prima maglia rosa è di Pöstlberger

Il Giro del centenario si è aperto con una strana volata ad Olbia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La prima tappa del Giro d'Italia, che ha attraversato tutto il nord della Sardegna, è andata a Pöstlberger. L'austriaco della Bora sul rettilineo del lungomare di Olbia ha preceduto, al termine dei 206km, l'australiano Ewan e il tedesco Greipel. Il 25enne, trovatosi davanti a tutti a 1km dallo striscione di arrivo dopo un toboga di curve, si è girato più volte per vedere dove fossero i compagni e in particolare lo sprinter Bennett, e gli avversari, ma vista l'indecisione del gruppo ne ha approfittato per creare la prima grande sorpresa della corsa rosa.

La giornata è stata caratterizzata dalla fuga di cinque corridori, scattati sin dal secondo chilometro dopo la partenza da Alghero. Gli italiani Maestri (il primo ad arrendersi) e Benedetti (che si è consolato vincendo i tre GPM in programma), il russo Brutt, l'albanese Zhupa e l'eritreo Teklehaimanot, hanno raggiunto un vantaggio massimo di oltre 7', che pian piano però è stato annullato dal gruppo, che ha chiuso il buco a 4km dall'arrivo.

 
 
 

 

 

Condividi