Hockey

“La stagione dell’Ambrì si merita un cinque meno”

Il presidente dei leventinesi Filippo Lombardi analizza l’annata biancoblù

  • 17 marzo, 16:41
  • 17 marzo, 18:11
Filippo.png

Contento nonostante la delusione nel finale

  • rsi.ch

Qualche giorno dopo la sconfitta con il Bienne, che ha sancito la fine della stagione dell’Ambrì, il presidente dei leventinesi Filippo Lombardi ha analizzato l’annata della squadra: “C’è un po’ di amarezza, ma la verità è che abbiamo fatto più di quel che avevamo preventivato a inizio stagione. Io avevo pronosticato un decimo posto e invece abbiamo chiuso ottavi. Numericamente è stata una delle migliori stagioni per quanto riguarda punti conquistati e posizione raggiunta. Quindi si merita un cinque, con il meno per questa delusione finale”.

Per la posizione di CEO siamo all’opera, come Duca anche il presidente non dà nomi né rumors quando non sono maturi

Quando si parla di delusione si fa sicuramente riferimento ai quattro gol rimontati dal Lugano alla Gottardo Arena nella gara d’andata del primo turno dei play-in. “Cereda è stato il primo a fare un’autocritica molto severa. Troppo severa a mio avviso, perché io gli riconosco il merito di quel buono che abbiamo visto quest’anno. Il rammarico c’è, questo sport è così, giochi contro un avversario che possiede delle armi solitamente più forti delle nostre e ci vuole quel pizzico di disperazione addizionale per permettere all’Ambrì di vincere in certe situazioni. Forse è mancato quel pizzico di disperazione supplementare perché parecchi si sono sentiti già appagati dall’aver raggiunto l’obiettivo play-in”, ha spiegato il presidente biancoblù.

NL, l’intervista a Filippo Lombardi (17.03.2024)

RSI Hockey 17.03.2024, 15:54

Correlati

Ti potrebbe interessare