L'austriaco suona la carica
L'austriaco suona la carica (Ti-Press)

"Abbiamo il potenziale per fare grandi cose"

Dominic Zwerger, sollevato dal rinnovo, crede nelle qualità del suo Ambrì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

Dominic Zwerger era uno dei pezzi pregiati in scadenza ad Ambrì, e negli scorsi giorni il popolo biancoblù ha potuto tirare un sospiro di sollievo: il 25enne austriaco, alla sua quinta stagione in Leventina, ha prolungato per ulteriori due inverni. Una firma che da parte dell'attaccante non è mai stata messa in dubbio, anche se quando è arrivato dai campionati minori nordamericani nel 2017 non si sarebbe immaginato di restare almeno 7 anni nella formazione sopracenerina: "No, quando sono arrivato era tutto nuovo per me. Però fino adesso è stato bello e sono contento di poter rimanere altri due anni. A me e alla mia famiglia piace questo pacchetto completo, e siamo contenti di essere qui".

Sono fiero di giocare per questo club e questi tifosi Dominic Zwerger

A livello di punti attualmente Zwerger viaggia un po' al di sotto delle medie dei primi quattro campionati con Luca Cereda (4 reti e 13 assist in 31 incontri), ma il numero 16 è discretamente soddisfatto del suo rendimento: "Non male ma nemmeno eccezionale. Sono dove devo essere. Magari potrei essere un po' meglio. Ma potrebbe essere anche peggio. Adesso che il peso del rinnovo è via dalle spalle, andrà sicuramente meglio. Penso che lo si sia visto già contro lo Zugo: ho giocato più leggero. Adesso guardiamo avanti e spero di migliorare ancora il mio gioco, così da aiutare la squadra a raggiungere i pre-playoff".

Naturalmente crediamo ancora nei pre-playoff! Ciò in cui non crediamo l'abbiamo già certamente perso. Ci crediamo come club, come squadra e come giocatori, e penso che possiamo raggiungere qualcosa di speciale qui Dominic Zwerger

Contro Rapperswil e Losanna ci sarà però da migliorare. A partire dal saper gestire le partite che vedono l'Ambrì in vantaggio ma che poi sfuggono di mano... Una questione mentale? "Difficile da dire... Di sicuro dobbiamo imparare dagli errori. Dobbiamo guardare avanti e non guardare indietro pensando che sia tutto da buttare. Dobbiamo rimanere positivi: solo come squadra possiamo compiere la rimonta e credo fermamente che abbiamo il potenziale per fare qualcosa di grande. Sappiamo che se giochiamo il nostro gioco e lavoriamo tutti assieme possiamo fare punti con tutti. L'abbiamo già dimostrato più volte e lo dimostreremo ancora".

 
Condividi