Si riparte da coach Cereda
Si riparte da coach Cereda (freshfocus)

Ambrì al completo aspettando gli stranieri

Quanti rinnovi tra i molti giocatori in scadenza in Leventina?

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Di Piergiorgio Giambonini

L’Ambrì-Piotta affronta la mai così lunga pausa primaveril-estiva in una situazione di “mercato” decisamente diversa, se non addirittura opposta, rispetto a quella del Lugano. Se alla Cornèr Arena mancano infatti all’appello allenatore, due (o tre) stranieri e almeno un difensore svizzero, alla Valascia l’head coach c’è eccome, per quanto con un contratto per così dire a tempo indeterminato, mentre ancora del tutto vuota è la casella stranieri. Casella (fondamentale) comunque solo virtualmente vuota, giacché tre dei cinque stranieri con cui l’HCAP ha concluso la stagione vanno considerati potenziali candidati a una conferma per la prossima, ovvero Nick Plastino sul fronte difensivo, Matt D’Agostini e Brian Flynn su quello offensivo. Dove un tema potrebbe però essere il tandem (low cost) québecois Devos – Hazen, da cinque anni trascinatore dell’Ajoie nel campionato cadetto e negli scorsi mesi pure nel clamoroso percorso inscenato in Coppa Svizzera.

Per il resto, Luca Cereda e Paolo Duca hanno già ovviato alle partenze – una per reparto – di Manzato, Jelovac e Hofer, ingaggiando il rodato portiere Ciaccio, il roccioso difensore difensivo Hächler e l’ala sinistra Horansky. Quest’ultimo costituisce l’ennesima scommessa in stile HCAP: 26enne da un punto a partita in Swiss League, slovacco di nascita ma approdato da ragazzino in… Ticino (prima licenza a Lugano), dove ancora vive la mamma, motivatissimo a giocarsi al meglio questa seconda opportunità – dopo quella avuta a Bienne – nel massimo campionato.

Resta poi in sospeso l’ufficialità del ritorno all’ovile di Daniele Grassi dopo quattro anni e un paio di gravi infortuni a Kloten e Berna. E a quel punto, stranieri appunto esclusi, l’HCAP edizione 2020/21 sarà praticamente al completo, giacché di soli svizzeri oggi in rosa ci sono già 2 portieri, 8 difensori e 9 attaccanti, più una ben fornita lista di contratti con opzioni di rinnovo (Dal Pian e Trisconi) o in scadenza (Ngoy, Moor, Goi, Hinterkircher e Kneubuehler) sui quali per ora tutto tace, ma dai quali certamente usciranno i giocatori che andranno a completare la futura rosa leventinese.

ALLENATORE: Cereda (SUI)

STRANIERI:

ARRIVI: Ciaccio (p, Langnau), Hächler (d, Rapperswil), Horansky (a, Olten)

PARTENZE: Manzato (p, Ginevra), Jelovac (d, Rapperswil), Hofer (a, Bienne), Upshall (a, ritiro)

IN SCADENZA: Plastino (d, CAN), Novotny (a, CZE), D’Agostini (a, CAN), Sabolic (a, SLO), Flynn (a, CAN); Östlund (p), Ngoy (d), Moor (d), Dal Pian (a), Goi (a), Hinterkircher (a), Kneubuehler (a), Trisconi (a)

LA ROSA 2020 / 2021

PORTIERI (1): Ciaccio, Conz

DIFENSORI (8): Dotti, Fischer, Fohrler, Fora, Hächler, Payr, Pezzullo, Pinana

ATTACCANTI (9): Bianchi, Horansky, Incir, Kostner, Mazzolini, Müller, Rohrbach, Schwab, Zwerger

 
Condividi