Suri ha punito la sua futura squadra
Suri ha punito la sua futura squadra (Keystone)
Zugo
5
Lugano
4
  • 1' Suri
  • 26' McIntyre
  • 29' McIntyre
  • 43' Lammer
  • 49' Diaz
  • 8' Bürgler
  • 24' Morini
  • 27' Sannitz
  • 29' Bürgler
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano sfiora solo l'impresa, Zugo sul 3-0

Bianconeri tre volte in vantaggio ma non basta, sabato la decisiva gara-4

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano ci ha provato, ha lottato, ha segnato, ma alla fine anche gara-3 è stata vinta dallo Zugo, capace di recuperare per tre volte lo svantaggio e di imporsi per 5-4 alla Bossard Arena. Presentatasi sulla pista degli svizzerocentrali con gli stessi uomini di gara-2 (ma con le linee d'attacco rimescolate), la squadra di Ireland non ha iniziato nel migliore dei modi, con i Tori che si sono portati avanti alla prima offensiva con Suri. I bianconeri però non si sono disuniti e dopo aver avuto qualche chance hanno trovato il pareggio con un tiro di Bürlger deviato in maniera decisiva da Flynn (trasformato in un vero e proprio "pallonetto" su Stephan). A dare un'ulteriore iniezione di fiducia ai ticinesi sono poi stati i 6' praticamente consecutivi passati in inferiorità numerica senza correre particolari pericoli.

Nel rocambolesco terzo centrale il Lugano ha ulteriormente cambiato marcia, trovando pochi secondi dopo la fine di un powerplay il meritato vantaggio con Morini. Da quel momento sono poi iniziati 5' di follia collettiva, con un doppio botta e risposta che ha visto andare sul tabellino dei marcatori Sannitz e Bürgler da una parte e McIntyre per due volte dall'altra per il 4-3 per i bianconeri che è rimasto tale sino al termine del periodo. 

Sospinti dal pubblico di casa, gli uomini di Tangnes si sono riversati in avanti nel terzo conclusivo e prima Lammer con una serpentina e poi Diaz con una conclusione da lontano hanno ribaltato il risultato a proprio favore. Negli ultimi minuti i sottocenerini hanno tentato il tutto per tutto ma non hanno più trovato la via della rete. Il miglior Lugano visto sinora nella serie (37 tiri a 27) non è bastato e sabato alla Cornèr Arena sarà già matchball per lo Zugo.

 
 
 
 
 
Condividi