È già giunta l'ora di ammainare la bandiera?
È già giunta l'ora di ammainare la bandiera? (Ti-Press)

Il futuro dei Rockets sembra compromesso

Dopo il Lugano anche il Biasca non è più disposto a continuare in queste condizioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Poche ore dopo il comunicato del Lugano, anche l’Associazione HC Biasca, azionista promotore e realizzatore del progetto Rockets, ha inviato alle redazioni uno scritto nel quale afferma che "da tempo ormai non vi sono più le condizioni per una gestione aziendale generale serena ed equilibrata dell’HC Biasca SA, come era stata pensata e accettata da tutti gli azionisti in origine".

La lettera prosegue poi dicendo che "lo scorso 15 febbraio abbiamo comunicato agli azionisti di non essere più disposti a continuare a lavorare in queste condizioni. In cosa si tradurrà tutto questo sarà comunicato alla prossima assemblea degli azionisti". Con queste premesse il futuro dei Ticino Rockets sembra ormai compromesso, a meno di trovare una nuova intesa su nuove basi ed equilibri di forza. Intanto questi conflitti interni non faranno di certo bene alla squadra, che da venerdì proverà a salvare il suo posto in Swiss League sul ghiaccio.

 
 
Condividi