Arrivato come assistente di Zeiter, ora è l'allenatore del Winterthur
Arrivato come assistente di Zeiter, ora è l'allenatore del Winterthur (freshfocus)

"In Ticino sette stagioni spettacolari"

Dopo 15 anni Misko Antisin è tornato in Svizzera, questa volta per allenare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Misko Antisin è tornato in Svizzera per rispondere alla chiamata di Michel Zeiter, che lo ha voluto ad inizio stagione come suo assistente al Winterthur. L'11 dicembre gli zurighesi hanno poi deciso di sollevare dall'incarico di head coach Zeiter, e il 55enne svizzero-canadese si è ritrovato al timone della formazione di Swiss League: "Inizialmente ho accettato l'offerta perché mi permetteva di tornare in una Paese che amo. Ora proverò a raggiungere l'obiettivo salvezza per sperare di essere confermato".

Sarebbe bello un giorno ricevere una possibilità in National League Misko Antisin

Arrivato in Svizzera allo Zurigo nel 1985, Antisin ha poi trascorso 4 anni ad Ambrì, 8 a Zugo, 3 a Lugano per chiudere la sua carriera da giocatore con due stagioni in Romandia. Ora parte ancora dal Canton Zurigo, questa volta come allenatore, dopo qualche esperienza nelle leghe giovanili e minori nordamericane: "Con Reto Kobach (suo vice, ndr) trascorriamo molte ore alla pista e al video. Sono un tecnico passionale proprio come ero da giocatore, mi piace insegnare ai giovani come giocare e come gestire una partita".

Quando si difende bisogna farlo alla grande, quando si arriva in zona neutra e in attacco ci vuole un mix tra creatività e responsabilità. Io lascio molta libertà Misko Antisin

Un titolo con gli svizzerocentrali e uno con i bianconeri, l'ex numero 11 non disdegna di ritornare in Ticino: "È bello essere rientrato in Svizzera dopo una quindicina d'anni. E poter tornare in Ticino, dove ritrovo amici di lunga data. Ticino è casa, lì ho trascorso 7 anni spettacolari", conclude Antisin.

 
 
Condividi