Dopo quattro anni è stato deresponsabilizzato
Dopo quattro anni è stato deresponsabilizzato (freshfocus)

"Inizialmente mi ha dato un po' di dispiacere"

Alessandro Chiesa ha accettato la scelta del Lugano di togliergli la "C"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo quattro anni Alessandro Chiesa non sarà più il capitano del Lugano, come deciso dalla società sottocenerina. Una decisione che il difensore può limitarsi ad accettare: "Ho sempre svolto questo ruolo con grande onore e fierezza quindi la notizia, almeno all'inizio, mi ha dato un po' di dispiacere. Ma non è successo niente di particolare, la decisione è stata presa per dare la possibilità anche ad altri giocatori di avere più responsabilità e l'ho accettato".

All'interno dello spogliatoio abbiamo diversi leader e chiunque sarà il prossimo capitano sarà una scelta altrettanto valida Alessandro Chiesa

La scelta, ci tiene a sottolineare Chiesa, non avrà ripercussioni sul morale e sull'impegno che metterà sul ghiaccio: "Ho sempre cercato di fare il capitano con grande impegno e cercando di essere unicamente me stesso, e questo lo continuerò a fare. È il mio modo di pormi all'interno del gruppo e non cambierà senza la C", ha concluso il 33enne.

 
Condividi