Intrattabile questa sera
Intrattabile questa sera (Keystone)
Zurigo
2
Ambrì Piotta
3
  • 31' Andrighetto
  • 60' Noreau
  • 51' Perlini
  • 56' J.Fischer
  • 59' Perlini
Tabellino Risultati e classifiche

L'Ambrì mette fine al digiuno superando i Lions

I biancoblù tornano a vincere dopo sette sconfitte, decisivo un pazzo finale di gara

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Chiamato a rispondere alla serie di sconfitte che dopo il ko casalingo con in Berna era arrivata a quota sette, l'Ambrì non ha tremato andando ad imporsi per 3-2 sul ghiaccio di uno Zurigo questa sera in pista con cinque stranieri. Protagonista indiscusso tra le file biancoblù, al terzo successo stagionale in altrettanti incontri con i Lions, è stato Östlund, schierato questa sera tra i pali al posto di Ciaccio, che insieme a Perlini (doppietta) si è rivelato decisivo. Grazie al bottino conquistato sulle rive della Limmat i sopracenerini salgono a quota 37 punti, scavalcando così il Berna che però vanta cinque partite in meno.

Con i padroni di casa all'arrembaggio nel terzo avversario già dopo pochi minuti di gioco, a prendersi la scena nel primo tempo è stato proprio il portiere di origine svedese. Grazie ad alcuni interventi decisivi, in particolare sui tentativi da posizione molto favorevole di Rautiainen e Bodenmann, il nativo di Stoccolma ha infatti tenuto in partita i suoi. L'unica occasione di rilievo per i biancoblù è invece capitata sul bastone di Müller che, ben servito da Nättinen in situazione di inferiorità numerica, non è riuscito a trafiggere Flüeler. A rompere gli indugi, in un secondo periodo caratterizzato dalle tante interruzioni, ci ha quindi pensato Andrighetto (alla 18a gara consecutiva a punti) sfruttando uno sciagurato errore difensivo dei leventinesi, in quel momento con l'uomo in più sul ghiaccio.

Gli ospiti hanno cercato di impensierire maggiormente i ragazzi di Grönborg con l'inizio della terza frazione, Perlini si è però fatto ipnotizzare a tu per tu con l'estremo difensore avversario. Lo stesso attaccante anglo-canadese si è fatto perdonare pochi istanti più tardi, pareggiando la contesa e firmando così la sua prima rete in biancoblù. A invertire le sorti del confronto, in maniera decisamente inaspettata, è quindi stato Berni che, infilando alle spalle del proprio portiere ha permesso ai ticinesi di portarsi in vantaggio e chiudere poi la pendenza con la doppietta firmata poco più tardi dal numero 96. Di Noreau nell'ultimo minuto di gioco il punto del definitivo 3-2.

 
 
 
Condividi