Genoni costretto agli straordinari
Genoni costretto agli straordinari (Keystone)

La Svizzera chiude i test con una sconfitta

Alle Vernets il Canada vince senza strafare l'ultima amichevole

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ultima amichevole prima dei Mondiali non ha dato dei segnali incoraggianti in casa Svizzera. Alle Vernets, sotto gli occhi di Lara Gut, che poi ha premiato i migliori in pista, il Canada, futuro avversario dei rossocrociati nel quinto match della kermesse iridata, si è infatti imposto con un comodo 4-1 al termine di una partita che ha denotato un certo squilibrio tra le due squadre.

Con Genoni a difesa della gabbia, che pure ha effettuato alcune parate importanti ma che non ha dato la stessa sicurezza di Hiller, i nordamericani hanno chiuso il primo periodo in vantaggio di due reti: Lee al 5', Couturier al 6' (con responsabilità del portiere del Berna) e Giroux al 14', al termine di un primo powerplay rossocrociato piuttosto sterile, hanno portato sul 3-0 la Nazionale dalla foglia d'acero prima del punto di Pius Suter al 19', veloce a sfruttare un disco lasciato dal portiere Johnson.

Dal secondo tempo in poi la sfida è apparsa più equilibrata anche grazie a una maggiore attenzione difensiva della compagine di Fischer, che però ha prodotto veramente poco in attacco. L'unico gol giunto è stato allora quello di Simmonds al 37' dopo una triangolazione meravigliosa con Skinner e Giroux e con Untersander sulla panchina dei penalizzati.

Condividi