Hockey

La luce si spegne nel momento più importante

Scarica e irriconoscibile la Svizzera sbaglia la partita, il gol in shorthand è un harakiri

  • 25 maggio 2023, 18:19
  • 24 giugno 2023, 08:08
  • SPORT
  • SHOW IN APP NEWS
Svizzera

Teste ancora una volta basse

  • Keystone

dall'inviato a Riga Federico Fiorito

Highlight: la Svizzera può chiudere il secondo periodo in powerplay e tentare di acciuffare il 2-2. E invece i quattro attaccanti si trovano raggruppati nel cerchio di ingaggio, il disco esce, finisce sul bastone di Stachowiak che riparte a gran velocità. Dall'altra parte c'è Sturm, in mezzo Loeffel e Mayer che non ne possono nulla: 3-1. E due gol di scarto a questa Germania così arcigna non li recuperi più.

Top player: i tedeschi si chiudono davanti a Niederberger fin dal primo minuto. Lasciano l'iniziativa ai rossocrociati che, a dire il vero, fanno tanto possesso ma creano pochi veri pericoli. Giocando di rimessa la Germania trova tiri più puliti da scagliare contro Mayer e alla fine la vittoria è inequivocabile. Tra i più attivi c'è proprio Sturm, che regala un 3-1 in shorthand che mina ogni già precaria certezza elvetica.

Time out: è vero, il disco è quasi sempre in nostro possesso, ma l'intensità è scarsa e poche sono le emozioni che i rossocrociati mettono sul ghiaccio. La scelta di schierare Mayer, colpevole sul primo gol, il turnover e gli allenamenti facoltativi degli scorsi giorni non sembrano aver giovato alla Svizzera, che appare scarica al cospetto di una Germania rocciosa. E il vuoto della pista non aiuta a riaccendere la luce, che infatti resta spenta fino al 60'. Praticamente perfetta sin qui, la compagine di Fischer sbaglia la partita più importante, un'altra volta, ed è la quarta di fila.

Mondiali, le reti di Svizzera-Germania (25.05.2023)

RSI Hockey 25.05.2023, 18:09

Ti potrebbe interessare