Agli ordini di Serge Pelletier
Agli ordini di Serge Pelletier (rsi.ch)

Lugano con l'incognita Carr a Ginevra

Bertaggia, Traber e Zurkirchen nel frattempo restano fuori per un ritardo di condizione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Federico Fiorito

Daniel Carr potrebbe aggiungersi alla lista dei giocatori indisponibili di Serge Pelletier per la partita in programma domenica alle Vernets contro il Ginevra (sempre che il Servette possa scendere in pista). Il 28enne canadese soffre ancora per un colpo incassato sul gol segnato a Losanna martedì e oggi si è allenato soltanto una mezzoretta, in linea con Kurashev e Bürgler, prima di abbandonare il ghiaccio della Cornèr Arena. Sabato mattina si valuterà se prenderà parte o meno alla trasferta.

Costretto a modificare la pianificazione in base a rinvii decisi più o meno all'ultimo momento, il coach canadese è ancora in attesa del rientro in squadra di Alessio Bertaggia, Tim Traber e Sandro Zurkirchen, i quali restano assenti per un ritardo di condizione e non più perché positivi al virus. "Non è facile gestire questo calendario, ci sono tanti cambiamenti di programma - ha spiegato il 54enne - Però la squadra è pronta a questa flessibilità". Sempre indisponibili anche Raffaele Sannitz e Jani Lajunen.

Questo COVID non ha solo lati negativi, vedo la squadra molto più affiatata Serge Pelletier

"La vita nello spogliatoio è più intensa perché i giocatori una volta usciti dalla pista vanno subito a casa e fanno poco altro - ha detto ancora l'allenatore canadese - Quindi la squadra è più unita. Parlando del gioco, a livello di ritmo siamo a buon punto, abbiamo gestito bene la pause forzate a cui siamo stati sottoposti. Ci mancano forse soltanto un po' di gol". E a Ginevra le reti saranno fondamentali visto che, con 26 gol fatti e 15 subiti in 6 partite, il Servette è la squadra con la migliore differenza reti in questo spezzettato avvio di campionato.

I terzetti d'attacco: Boedker, Arcobello, Fazzini; Bürgler, Kurashev, Carr; Suri, Morini, Walker; Lammer, Herburger, Romanenghi.

Le coppie di difesa: Riva, Heed; Chiesa, Nodari; Wellinger, Loeffel; Wolf, Antonietti.

 
Condividi