Nuova sfida
Nuova sfida (Ti-Press)

"Non ho sentito una sola parola negativa"

Nick Shore, nuovo attaccante dell'Ambrì, si presenta: "Abbiamo un'ottima squadra"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Ariele Mombelli

Contrariamente a quanto affermato in diverse occasioni, l'Ambrì affronterà la stagione 2022-23 con sette stranieri. Tra questi vi sarà l'attaccante statunitense Nick Shore, annunciato a sorpresa durante la presentazione della squadra. "Sono un centro completo, che porta il suo contributo in entrambe le zone e che può giocare in tutte le situazioni - ha affermato il 29enne - Il primo impatto è stato buono, siamo una squadra che può contare su tanti buoni giocatori con caratteristiche diverse. Cercherò di integrarmi al meglio e di mettere le mie qualità al servizio dei miei nuovi compagni".

Il periodo a Zugo è stato ottimo, non capita spesso di vincere un titolo

Come mai la scelta è ricaduta sull'Ambrì? "Semplicemente perché non ho sentito una sola parola negativa riguardo all'ambiente e al club. Anzi, mi hanno detto che i tifosi sono fantastici. Dunque non ci resta che lavorare duramente durante l'estate, mantenere l'entusiasmo e la positività che si respira, per poi farci trovare pronti per la prima partita. L'esordio casalingo sarà qualcosa di incredibile".

È presto per dire dove arriveremo, ora concentriamoci sul lavoro estivo

Rispetto all'esperienza di Zugo gli stranieri schierabili non saranno più quattro, bensì sei. "Si tratta sicuramente di una novità importante per il campionato, ma non penso cambi molto per noi giocatori - ha continuato Shore - Ci saranno squadre che potranno contare su una maggiore profondità nel roster e la qualità probabilmente aumenterà. Il nostro obiettivo? È difficile dirlo ora, abbiamo tanto lavoro davanti a noi, ma penso che potremmo dire la nostra ogni sera".

 
Condividi