Le ultime indicazioni in vista delle due partite con Rapperswil e Losanna
Le ultime indicazioni in vista delle due partite con Rapperswil e Losanna (rsi.ch)

Pestoni in forse per le partite del weekend

Ambrì, tutti gli altri giocatori a completa disposizione di Luca Cereda

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

La notizia del giorno in casa Ambrì è l'uscita dal ghiaccio di Inti Pestoni subito dopo l'esercizio per provare il powerplay. Un rapido scambio di battute con Luca Cereda e il top scorer leventinese ha preso la via degli spogliatoi. Così il coach biancoblù: "Più tardi ne sapremo di più. È di sicuro a rischio per domani". Per il resto dell'allenamento al suo posto nella linea con Daniele Grassi e Dominic Zwerger si è visto Patrick Incir.

A parte questo possibile forzato cambiamento, per quanto visto durante l'allenamento di stamattina il 40enne di Sementina non sembra intenzionato a cambiare qualcosa rispetto alla sfida con lo Zugo, ma poi ha lasciato aperta ogni possibilità: "Vediamo chi sarà a disposizione ma qualcosa potrei cambiare. Arriviamo da un periodo dove siamo stati fermi, è giusto che mettiamo in campo la squadra che può darci più garanzie di energia. Che torni D'Agostini è una buona possibilità (visto che Moses non potrà essere schierato contro il Rapperswil, ndr), poi dovremo valutare anche appunto Pestoni". In programma oltre alla sfida con i sangallesi c'è una seconda trasferta a Losanna domenica.

Intanto sono quattro le partite nelle ultime sei disputate dove l'Ambrì in vantaggio non ha saputo chiudere l'incontro vittoriosamente: "Non siamo in un periodo fisico-mentale ottimale dopo essere stati fermi. Fisicamente non siamo nel momento più brillante, e mentalmente nemmeno. Quando quelle partite le vinci entri in un momento ideale, quando le perdi ti manca qualcosina. Dobbiamo fare il passo che ci permetta di portare a casa qualche punto in più in quei frangenti. Un mental coach? Lavoriamo noi. Di magie non ce ne sono, nessuno arriva e in un giorno cambia questo. È un lavoro che si inizia a maggio e si conclude a fine stagione".

Duca: "Sulla rete di Kovar non c'è possibilità di ricorso"

Alla Gottardo Arena si è tornati a parlare pure del gol del 2-2 di Kovar di martedì nella sfida con lo Zugo. Così si è espresso il ds Paolo Duca: "Non abbiamo fatto protesto perché per una decisione così non c'è la possibilità. Il protesto puoi farlo quando il regolamento viene applicato in maniera sbagliata, quando un arbitro fa qualcosa che non potrebbe fare, come consultare il video quando non può. Questa è stata una valutazione e non si può fare ricorso. Questa è una di quelle situazioni dove giustamente l'arbitro va a consultare il video perché non era sicuro. Il regolamento dice che per cambiare una chiamata presa sul ghiaccio bisogna essere sicuri al 100% con le immagini. Si può discutere sul 100%... difficile averlo quando il disco è in aria e con una sola prospettiva con una telecamera. Ma anche se ha sbagliato non si può fare ricorso".

Terzetti d'attacco: Moses, Regin, Cajka; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Incir, Grassi, Zwerger; Trisconi, Kostner, McMillan (D'Agostini, Bianchi, Dal Pian).

Coppie di difesa: Fora, I.Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Fischer; Pezzullo, Hächler (Z.Dotti, Neuenschwander).

Portieri: Conz, Ciaccio.

 
Condividi