Tutta la gioia di Lajunen e Riva
Tutta la gioia di Lajunen e Riva (Ti-Press)
Lugano
3
Zurigo
1
  • 2' Lammer
  • 43' Zangger
  • 44' Riva
  • 46' Bodenmann
Tabellino Risultati e classifiche

Squillo del Lugano, stesa la capolista

Contro lo Zurigo, sconfitto 3-1, segnali di ripresa per i bianconeri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano va alla pausa un po' più tranquillo. I bianconeri hanno sconfitto alla Cornèr Arena lo Zurigo per 3-1, unendo finalmente cinismo ai segnali di ripresa mostrati nelle ultime uscite. Le premesse alla partita non erano delle più rosee, visto il momento delicato dei bianconeri e la reazione della Curva Nord, che con uno striscione ("Ci avete fatto inca****e") ha fatto sentire tutto il proprio disappunto per le prestazioni dell'ultimo periodo.

Gli uomini di Kapanen, che ha schierato la stessa formazione della sfida persa contro il Langnau, hanno risposto presente, mostrando un'attitudine diversa rispetto alle ultime uscite casalinghe. Il gol di Lammer, per distacco il migliore in pista, arrivato dopo soli 2' ha subito fatto capire la mentalità con cui sono scesi in pista i bianconeri, che si sono sì ancora fatti trovare alcune volte impreparati in difesa, ma hanno mostrato ottime trame e tanta voglia dalle parti di un Ortio spesso impegnato.

L'1-0 si è protratto fino alla seconda pausa, con Zurkirchen che ha dimostrato una volta di più di essere una delle poche, solide certezze del Lugano. Ad inizio periodo conclusivo Zangger e Riva hanno allungato nel punteggio, prima del punto della bandiera messo a segno da Bodenmann. Una rete che però non ha mandato in confusione i sottocenerini, che sono riusciti a gestire il vantaggio e a portare a casa i tre punti.

 

 
 
Condividi