Il numero 32 bianconero in azione
Il numero 32 bianconero in azione (Ti-Press)

"Vincere in casa per sdebitarci con i tifosi"

Lugano, Wolf è il primo giocatore ad aver rinnovato durante la stagione in corso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

A parte scambi di prestiti e rattoppi per gli infortuni degli stranieri, la prima mossa di mercato in casa Lugano durante questo campionato in vista della prossima stagione è stato il prolungamento di contratto con Bernd Wolf. Il difensore, al suo secondo anno in bianconero, fa della solidità la sua caratteristica principale. Ma dalla sua ha pure doti di leader, tanto che al torneo preolimpico ha portato sul petto la C di capitano dell'Austria: "Penso di aver dimostrato l'anno scorso di cosa io sia capace, e forse ho anche sorpreso un po' tutti. Lavoro duro, e questo è apprezzato a Lugano. In questa stagione invece sento che posso dare di più: ci lavorerò".

Le esperienze in Nazionale sono molto importanti per lo sviluppo di un giovane come me Bernd Wolf

Purtroppo l'Austria non è riuscita a strappare un biglietto per i Giochi, "ma il livello del torneo preolimpico è stato davvero alto e giovani giocatori come me hanno tutto da imparare", ha analizzato il 24enne, che non è il tipico austriaco che gioca in Svizzera perché cresciuto a due passi dal confine: "È una lunga storia... Per farla breve durante un campo di allenamento a Leukerbad abbiamo conosciuto un allenatore del Berna e siamo rimasti in contatto, anche perché gli Orsi venivano a disputare ogni anno un torneo a Zell am See. I bernesi mi hanno proposto di venire in Svizzera e ho deciso di provare questa avventura. Avevo solo 14 anni ma mi ha fatto bene per la fiducia in me stesso: ho imparato soprattutto ad essere indipendente", ha spiegato il viennese.

E di Lugano cosa ti piace in particolare? "Certamente la città mi piace moltissimo, con il lago sembra di essere sempre in vacanza. Anche le persone sono molto aperte, e i tifosi, che finalmente sono tornati alla pista, sono fantastici. Nel derby c'era un'atmosfera incredibile: in quanto sportivi si vive per questo".

Non abbiamo avuto un inizio facile ma adesso siamo sulla strada giusta Bernd Wolf

Dopo due vittorie di fila, arrivano due partite casalinghe con l'opportunità di prolungare la striscia vincente, anche se le avversarie sono la capolista Friborgo (stasera) e il Ginevra in cerca di riscatto (martedì): "Sicuramente siamo debitori nei confronti dei nostri tifosi, abbiamo perso partite in casa non giocando bene. Dobbiamo mostrare loro che lavoriamo e lottiamo per questi colori".

 
Condividi