Il portiere di Columbus saluta gli ex compagni
Il portiere di Columbus saluta gli ex compagni (rsi.ch)

Wellinger pronto al rientro, in dubbio Morini

Intanto ultimo allenamento con il Lugano per Merzlikins che torna negli USA

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

Con il pieno di fiducia fatto grazie alle tre vittorie consecutive, il Lugano si è allenato con concentrazione e positività, in una seduta ravvivata da una sfida rusticana tra Bertaggia e Traber nell'esercizio a 5 contro 5 (che ha divertito i compagni) e dai saluti finali di Merzlikins. Il portiere lettone ha svolto infatti il suo ultimo allenamento con gli ex compagni prima di volare sabato di nuovo a Columbus per continuare la sua preparazione in vista dell'inizio della NHL. In pista c'era ancora pure Carr, che ha completato il pacchetto difensivo e continua a tenersi in forma con i bianconeri.

Sul ghiaccio si è rivisto Wellinger, mentre sul finire di allenamento si è fermato Morini. Queste le parole di coach Pelletier: "Thomas dovrebbe rientrare al suo posto domani, però c'è Giovanni che ha un problema agli adduttori ed è in forse". L'attaccante comasco ha lasciato la pista leggermente claudicante per immediatamente andare a farsi vedere dal fisioterapista.

"Dobbiamo essere più efficaci in copertura nel nostro terzo. Eravamo una delle migliori squadre all'inizio a livello di copertura dello slot secondo le statistiche e dobbiamo ritornare a farlo bene. Dobbiamo ritrovare questa solidità in vista delle sfide con due squadre del top 4", ha sottolineato l'allenatore alla vigilia della sfida con lo Zugo di venerdì sera e quella di martedì con il Ginevra.

Fa piacere affrontare lo Zugo per potersi misurare con loro Serge Pelletier

Inevitabile una domanda al 54enne svizzero-canadese sugli aiuti promessi dalla Confederazione. "Un aiuto necessario per un ramo dell'economia che crea tantissimo lavoro. Dal lato di rendere pubblici gli stipendi è difficile giudicare se sia giusto. Non lo so se la Confederazione ogni volta che aiuta un ramo economico va a mettere il naso negli stipendi degli impiegati. Quando aiutò l'UBS non so se avesse rivisto i bonus e i salari degli impiegati di quella banca".

I terzetti d'attacco: Boedker, Arcobello, Morini; Fazzini, Kurashev, Bertaggia; Bürgler, Lajunen, Suri; Walker, Herburger, Romanenghi; Traber, Sannitz.

Le coppie di difesa: Heed, Riva; Loeffel, Wellinger; Nodari, Wolf, Chiesa, Carr.

 
Condividi